Fargo cafè – Dove si entra una volta usciti

Fargo cafè – Dove si entra una volta usciti

Il Fargo è un piccolo grande bar situato nel cuore di Ravenna, all’angolo tra via Girolamo Rossi e vicolo Padenna.
Il locale non è piu grande di venti metri quadrati, il bancone di legno, i quattro tavoli accostati alle vetrate e le luci soffuse gli conferiscono un’atmosfera da salotto di casa, riempiendo l’aria di intimità e stimolando la conversazione a bassa voce davanti a un bicchiere di vino o a una birra artigianale.

Tuttavia al Fargo, a mio parere, si entra una volta usciti dalla porta d’entrata, e son d’accordo con voi che detta così può sembrare l’inizio, appunto, di un film dei fratelli Cohen. Ecco che attraversato il vicolo, su un piano rialzato, sorgono altri tavoli, dove la maggior parte della gente si siede a dissetarsi, specialmente nelle calde serate d’estate. E allora il Fargo diventa il centro di Ravenna a cielo aperto, un luogo dove incontrare amici e conoscenti, dove parlare di musica e delle attività culturali che passano in zona, perché il Fargo è anche parente del Bronson, sala di concerti della vicina Madonna dell’albero, e di cui, qui, si possono comprare biglietti in prevendita per tutti gli appuntamenti settimanali. Così da buon fratello minore, nonostante le sue piccole dimensioni non rinuncia a qualche concerto di chitarra e voce e la musica di eventi passati rivive nelle locandine che decorano le pareti e il bancone.
Anche all’ora dei pasti, dalla colazione alla cena, il Fargo merita un visita: se siete in zona e siete affamati potete approfittarne e provare il semplice e gustoso menù che, oltre ad includere portate vegetariane e vegane con ingredienti scelti tre le produzioni locali, vi sarà servito accompagnato da un sorriso dello staff a prezzi popolari.

Qualche tempo fa un amico mi disse che in ogni città bisogna sapere trovare i propri angoli, quelli che ti fanno sentire un po’ come se fossi a casa, e il Fargo, con il suo salotto a cielo aperto, la sua piccola cucina semplice ma curata, e la sua musica che sia di sottofondo o dal vivo, è decisamente uno di quei luoghi.

Come arrivare

Vicolo Padenna
Ravenna centro storico

A piedi: 10 minuti dalla stazione ferroviaria
In auto: parcheggi a pagamento in Via Paolo Costa e Via di Roma

Da vedere nei dintorni

La magia della semplicità: il battistero degli ariani

20 novembre 2015

battistero degli ariani
Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Average rating:  
 0 reviews

Tagged , , , .

Nato negli anni ottanta a Ravenna, in seguito a studi classici viene imprigionato a Bologna in una laurea magistrale in Economia dalla quale scappa verso la Spagna, dove gestisce una sala di concerti per diversi anni. Incurabile migratore durante i mesi invernali, si ciba di libri, musica e cappelletti. Ama i grandi spazi aperti come oceani, montagne e deserti, permaloso per natura, può diventare aggressivo se rinchiuso entro mura domestiche alle quali predilige amache e tende. Classificato dagli studiosi come specie in via d’estinzione.