Il cielo stellato di Galla Placidia

Il cielo stellato di Galla Placidia

"Night and day
You are the one
Only you beneath the moon
and under the sun
Whether near to me or far
It's no matter darling
where you are, I think of you."

Si narra che Cole Porter sia stato ispirato dal Mausoleo di Galla Placidia per la composizione del suo brano "Night and Day". Realtà o leggenda che sia, certo è che dentro questo piccolo monumento ci si sente avvolti in una splendida notte stellata, e abbagliante è la luce del giorno quando si esce dal piccolo scrigno come a risvegliarsi da un sogno.
 
A guardarlo dall'esterno è sobrio e senza fronzoli, nulla lascia presagire la meraviglia che si trova all'interno. Poi, entrando, l'atmosfera di quiete notturna ti avvolge. La luce calda che filtra dall'alabastro illumina lievemente il meraviglioso cielo in mosaico, dominato dal blu notte e dall'oro di 570 stelle.

Il mausoleo fu commissionato da Galla Placidia (386-452), sorella di Onorio, Imperatore Romano d'Occidente che spostò la capitale da Milano a Ravenna, ma probabilmente non ospitò mai le sue spoglie che invece pare si trovino a Roma.

Le rappresentazioni all'interno celebrano la vittoria della vita sulla morte; al centro della cupola la croce di Cristo trionfa come via per la resurrezione e per la vita eterna.
Gli archi sono decorati con tessere di colori intensi, rosso, giallo, verde, blu...un'espolosione di colore.
Le colombe raffigurate sul prato tra gli Apostoli simboleggiano le anime di fronte alla fonte della grazia divina. E sono diventate nel tempo anche un simbolo della nostra città.

Due raffigurazioni nelle lunette spiccano sopra le altre: la lunetta del Buon Pastore che raffigura Cristo imberbe tra le pecorelle e quella di San Lorenzo martire.

Della lunetta del Buon Pastore colpisce la sinuosità e la regalità con cui è rappresentato, in un posa innaturale ma tutt'altro che rigida e ieratica.
Intorno a lui le pecorelle su di un prato squillante di tessere verdi.

San Lorenzo invece entra correndo, con la croce di cristo su una spalla, mentre si avvicina al martirio.  Come Cristo ha trionfato con la croce, così Lorenzo avrà la salvezza dalla croce. Accanto a lui i vangeli simbolo della Fede.

Non abbiate fretta di uscire, prendetevi ancora un minuto, gustatevi la notte magica di Galla Placidia che affascinò D'Annunzio, Porter e tanti altri visitatori...in questo giardino di mosaico ci sono i cervi, la frutta, gli apostoli, gli intrecci di colore...le stelle.

E poi di colpo, la luce.

 

Come arrivare

A piedi: 15 minuti dalla stazione ferroviaria
In autobus: fermata Linea n. 1 in Piazza Baracca
In auto: i parcheggi più vicini sono in Piazza Baracca e in Largo Giustiniani

Food & Drink nelle vicinanze

Antica Bottega di Felice – MA OGNI VOLTA CHE RIDE, MI INNAMORO IO

19 novembre 2015

antica bottega di felice ravenna
Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Average rating:  
 0 reviews

Tagged , , , , .

Dopo aver viaggiato fino in Cina per conoscere il mondo, ho scoperto che il mio cuore è qui, tra le strade di Ravenna e le spiagge di Marina di Ravenna dove sono cresciuta. Laureata in Mediazione Linguistica e Culturale e con un master in Economia e Gestione del Turismo a Venezia, oggi mi occupo di eventi e di turismo. Le mie passioni? I viaggi, le tagliatelle al ragù, i miei mici Red e Grace, la spiaggia d'estate al tramonto, le piantine sul mio balcone e la fotografia. b